iTunes, musica e plugin: TuneUp media, matrimonio felice o convivenza forzata?

Posted on gennaio 5, 2012

0


tuneup

L’avvento dell’era digitale ha portato la maggior parte di noi ad avere con semplicità più brani musicali di quanti forse si riesca ad ascoltarne ed apprezzarne oltre che in una qualità spesso tutt’altro che accettabile. Abbiamo perso la capacità di ascoltare “bene” e di immergerci in un opera artistica nel suo complesso inizio-fine. Ora saltiamo da un brano all’altro a volte senza nemmeno finirle di ascoltarlo, noncuranti di cosa stiamo perdendo. Perché? Per fretta, pigrizia, ignoranza, incapacità,… o probabilmente nessuna di queste.

Forse è solo il vederli lì alla rifusa senza senso e non avere tutte quelle informazioni di contorno (storia del gruppo, storia del disco, contesto sociale, booklet, copertina, ecc) che si potevano parzialmente trovare in un vinile o in un cd ben stampato a lasciare che la nostra superficialità prenda il sopravvento. O forse è il loro costo tremendamente esagerato i cui lasciti sono malamente ripartiti.

Probabilmente non bastano tutte queste cose a giustificarci  ma con questi presupposti ho voluto recensire brevemente un plugin per iTunes TuneUp media, che si propone di organizzare, pulire e approfondire le conoscenze sulla nostra libreria musicale. Il software è disponibile sempre come componente aggiuntivo sia per Windows Xp, vista e 7 (32 & 64 bit) che per osx, Lion compreso.

Una volta installato dispone di quattro fondamentali funzionalità di base: Pulisci, Copertine, DeDuper e Tuniverse. Vediamo di analizzarle da vicino:

  • Pulisci così come dice il nome si propone di mettere ordine nel caos etichettando i brani sconosciuti con il titolo corretto, attribuendone anche il numero di traccia dell’album, l’anno di incisione, la copertina e cancellandone tutte le informazioni errate. Davvero notevole e veloce oltre che estremamente preciso
  • Copertine ricerca ed abbina con una velocità impressionante le copertine alla libreria. Maggiormente precisa rispetto a Pulisci poiché propone anche una selezione tra copertine differenti dello stesso album in base a determinati parametri (pese d’uscita ecc)
  • Deduper nel mio caso è stata la più utile. Trova all’interno della libreria tutti i brani doppi e ne lascia una sola copia (a scelta o in automatico quella di maggior qualità). Fantastica 
  • Tuniverse fornisce la storia del gruppo, dell’album e propone i concerti in programma degli artisti in libreria nelle zone limitrofe una volta impostata la località.
TuneUp media funziona decisamente meglio con librerie residenti all’interno del pc/mac in questione ma lavora comunque, seppur con qualche rallentamento, nelle librerie di rete condivise o su quelle presenti in unità esterne come un hard disk portatile. Nel mio caso era presente una libreria condivisa su Time Capsule da 2Tb alla quale accedevano due macbook pro,  ma sarebbe stata la medesima cosa con due pc ed un disco di rete.
TuneUp media scaricabarile sia per mac che per Windows direttamente dal sito. Nella versione dimostrativa vi permetterà di sistemare solo una trentina di brani dopo di che richiede l’acquisto della versione completa al prezzo di 49,95 dollari, circa 38,60 euro al cambio attuale. Onestamente consiglio di utilizzare la demo comunque e di attendere qualche tempo la mail da TuneUp media contenente la classica offerta di sconto del 20% che generalmente viene spedita a tutti. Per periodi festivi sono sempre disponibili sconti e promozioni. 38 euro non sono noccioline ma è un software in grado di rivoluzionare il vostro piacere di ascoltare un brano perciò, almeno per il sottoscritto, si sono rivelati soldi ben spesi anche grazie allo sconto natalizio del 20% che ha portato il prezzo finale a 30,89 euro.
Che altro dire? Il Plugin è un matrimonio più che felice con librerie ingombranti di iTunes che immancabilmente portano caos e disperazione in ognuno di noi all’apertura. Certamente con l’avvento del Cloud e soprattutto con il suo recente utilizzo da parte di Apple, sarebbe una funzionalità che vorremmo avere disponibile già da subito in iTunes senza dover sborsare pecunia aggiuntiva. Naturalmente per ora non se ne parla ed allora… Tune Up!
Buon ascolto!